Luoghi accessibili ai disabili, ecco la mappa

Quando anche tu intendi staccare la spina e passare giorni di relax e svago in Italia e cerchi una località necessariamente accessibile per via del tuo stato fisico o quello di un tuo familiare, parente o amico e una delle domande che ti frulla in testa è:

” Chissà se strade, marciapiedi, luoghi storici, musei e luoghi pubblici, in tal posto, saranno  facilmente accessibili e percorribili!”

Il dubbio è lecito considerando che purtroppo, ad oggi, non tutte le città e paesi, i percorsi urbani (in particolar modo pedonali-ciclabili …) presentano le caratteristiche previste dalle attuali e vigenti norme in materia di abbattimento delle barriere architettoniche.

La questione si protrae da quando la Legge 13/89 stabilì i termini e le modalità in cui doveva essere garantita l’accessibilità ai vari ambienti, con particolare attenzione ai luoghi pubblici.

Poco tempo fa, appresi una notizia che parlava appunto di un sito nato allo scopo di dare informazioni riferite al grado di accessibità riscontrabile lungo le strade delle città italiane.  

Il sito WEB di cui ti sto parlando è www.liberidimuoversi.it.

Chiunque può iscriversi al portale e contribuire a mantenere aggiornata la mappa dei luoghi accessibili in Italia!

La prima cosa che pensai fu “Se dovessi aprire un blog, gli dedico un articolo!” …

Detto e fatto!! Qui di seguito ti illustro le parti salienti di questo formidabile e utilissimo sito, attraverso il quale poter appurare o anche segnalare previa registrazione gratuita al portale, luoghi accessibili ai disabili o anche quelli meno accessibili, dando anche una descrizione sommaria del perché della tua valutazione.

Ritengo sia un servizio, ancor prima che un sito WEB, attraverso il quale chiunque può davvero compiere un bel gesto, semplice e importante.

Mantenere la mappa dei luoghi accessibili dell’Italia é anche un bel modo di “collaborare” nella nostra comunità, in Italia, ma volendo anche oltre confine per dare informazioni utili e aggiornate a noi disabili e a chi ci vive accanto e condivide quotidianamente le nostre battaglie e i nostri disagi.

Accedendo alla home page del sito, appare la seguente schermata:

Semplicemente guardando l’immagine che ho postato sopra, avrai intuito come possa essere semplice vedere e valutare dove sono i luoghi accessibili ai disabili, quelli un po’ meno accessibili e quelli invece che si pongono quali vere e proprie barriere architettoniche. 

Nella colonna a sinistra trovi il link “Registrati e aiutaci”. 

Per iniziare a poter dare il tuo contributo indicando luoghi da te visitati, accessibili o meno, cliccaci sopra e segui le indicazioni a video per la tua registrazione gratuita.

Come ho anticipato all’inizio, la cosa che personalmente reputo ottimale è la possibilità, previa registrazione al sito, di poter partecipare attivamente all’aggiornamento della mappa dei luoghi accessibili ai disabili.

Ti puoi registrare (gratuitamente) al portale e dare indicazione dell’indirizzo preciso di dove si trovi un qualsiasi luogo che eventualmente tu stesso, o qualcuno di tua conoscenza, avete potuto visitare e giudicare in termini di accessibilità ai disabili e visitabilità. 

Puoi quindi dare un tuo giudizio su una scala di 3 livelli, come mostra l’immagine riporto qui di seguito:

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 commenti

  1. http://www.liberidimuoversi.it è una cagata: tutto abbandonato da anni.
    L’indirizzo email non funziona,
    la mappa non funziona in scrittura (aggiunta di contributi),
    l’app non esiste più e i link portano a destinazioni non valide,
    ecc
    ecc

    Io mio chiedo: perché non c’è alcun interesse da parte dei disabili a portare avanti iniziative simili. Anche i forum dedicati sono deserti (disabiliforum, midollospaccato, ecc)?
    Mentre di PURE LAMENTELE ne è pieno il web: pagine e pagine (tipo su facebook) piene di condivisioni di denunce di episodi incresciosi, di luoghi non accessibili, polemiche e vittimismo.
    Ma quando si tratta di FARE, ecco il deserto.

    • Buona sera Marco.
      Francamente io personalmente non ho riscontrato i problemi tecnici da te citati. Per quanto riguarda l’aggiornamento della mappa, purtroppo questo dipende molto dalla volontà degli utenti che visitano il sito, nell’inserire o meno, i luoghi da essi visitati.

      Saluti.

      Alessandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.